Il minatore canadese Bitfarms rilascia la perdita del terzo trimestre nonostante il prezzo elevato di Bitcoin

I dati di Bitfarms Q3 2020 mostrano perdite trimestre su trimestre e anno su anno.

CAPEX e l’evento di dimezzamento di Bitcoin hanno avuto effetti negativi sulla sua redditività.

Il trimestre si è concluso il 30 settembre, poco prima del drammatico aumento di BTC

Voglio sapere di più? Unisciti al nostro gruppo Telegram e ricevi segnali di trading, un corso di trading gratuito e comunicazioni quotidiane con i fan delle criptovalute!

Il Trust Project è un consorzio internazionale di testate giornalistiche che costruiscono standard di trasparenza.

Il minatore canadese Bitfarms ha pubblicato i risultati finanziari del terzo trimestre il 26 novembre, mostrando una perdita per il periodo. EBIDTA è stata una perdita di 0,3 milioni di dollari per il trimestre terminato il 30 settembre 2020.

L‘ utile lordo e il margine di Bitfarms sono entrambi diventati negativi su base annua per il trimestre. Tuttavia, alcuni risultati di nove mesi sono ancora riusciti a migliorare su base annua.

I ricavi del terzo trimestre 2020 sono diminuiti del 30% su base annua, da $ 9,7 milioni a quasi $ 6,8 milioni. Rispetto al secondo trimestre del 2020 , i ricavi sono diminuiti del 7,7%. Il margine minerario lordo è crollato anno su anno per il trimestre dal 67% al 26%.

I numeri del margine minerario lordo di nove mesi della società erano leggermente migliori, con il margine che scendeva dal 62% al 38%.

Perché e macchine

Le cifre in peggioramento, afferma Bitfarms, sono state in gran parte dovute all’evento di dimezzamento di Bitcoin dell’11 maggio 2020. Nel frattempo, CAPEX è cresciuto a seguito di un importante aggiornamento progettato anche per tagliare le spese operative.

Tra le altre misure, Bitfarms sta aggiornando il suo complemento di macchine minerarie nei suoi cinque siti minerari in Quebec. In un comunicato stampa di ottobre , la società ha annunciato di aver completato gli accordi di leasing su nuove macchine minerarie che sarebbero state installate entro la fine di novembre.

Inoltre, il comunicato ha fornito informazioni sull’attività dell’azienda. La capacità di hashing è aumentata del 55%, ovvero 431 pentahash (PH) nei nove mesi del 2020.

La società ha noleggiato o acquistato 5.800 minatori WhatsMiner serie M20 e M31 e probabilmente annuncerà l’aggiunta di un altro 504PH a novembre e dicembre

Potenza sudamericana

Bitfarms prevede di espandersi nella regione dell’America Latina nel prossimo futuro e la società sta lavorando per tagliare le spese, comprese le tariffe elettriche.

Il 26 ottobre ha annunciato di essersi assicurata l’uso „esclusivo“ di un massimo di 200 MW di elettricità in Sud America, al prezzo medio di $ 0,02 per kilowattora („kWh“) da un fornitore privato di energia.

L’azienda ha firmato un memorandum d’intesa non vincolante con il produttore.

Dieser Beitrag wurde am 27. November 2020 veröffentlicht, in Bitcoin. Setze ein Lesezeichen mit dem Permanentlink.